Michele Vietri regista e attore

1991-1993 assistente di G. Tornatore nel documentario Lo Schermo a Tre Punte, presentato alla 52.ma Mostra del Cinema di Venezia
1995 organizzatore di Cine India al Palazzo delle Esposizioni di Roma, con la partecipazione dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Roma, l’Ambasciata dell’India in Italia, l’Istituto Italiano di Cultura di New Delhi e l’Archivio Nazionale Indiano di Puna. La rassegna sul cinema indiano unica in Italia comprende ben 30 film.
1993-1994 autore di un documentario: Finestre

attore nei lungometraggi: Posto letto offresi 2000 (video) di Federico Rizzo, Tandem 2000 (circuito commerciale) di L.Pellegrini; Ravanello Pallido 2000 (35mm - circuito commerciale) di G.Costantino; Paris, Dabar di Paolo Fiore Angelini 2003 (35mm); Sara Mey (35mm) 2004 di Marianna Sciveres e nei cortometraggi: Pastiglie 1996 (video), Mistero Corto 1997 (video), L'Anima di Enrico 1997 (35 mm) e La selezione 1999 (35mm); Harem 2001; Il Suono del Silenzio 2002; Figlio di Penna 2002 (35mm - vincitore Torino Film Festival)

 

A chi tanto a chi niente (2006) un film di M.Vietri

Storia possibile di un critico di provincia

A chi tanto a chi niente

» Leggi presentazione

Info: cinema@michelevietri.it