Il Combo Farango

Michele Vietri

Michele Vietri

Ha iniziato a cantare professionalmente nel '90 a San Francisco in California in un locale notturno.

Nel 1992 a Roma, fonda un trio musicale che dà spettacoli seguendo un repertorio di canzoni francesi e napoletane. Nel '96 registra in un teatro di Urbino un album, prodotto e distribuito dalla Harmony Music di Firenze, Caffè-Concerto .la melodia napoletana in scena. Il disco mette a frutto l'esperienza concertistica dell'omonimo spettacolo e chiude un capitolo.

Dal 1997 a Bologna sviluppa un'intensa collaborazione con musicisti provenienti da esperienze jazzistiche. Il caffè-concerto si trasforma in Cafè Nire & Noir, con arrangiamenti sostanzialmente in chiave jazz, riflettendosi in maniera decisiva anche sullo stile interpretativo. Nel 1998 uscirà Musikaal Cabaretto, un disco prodotto da Radio Città del Capo.

Nel 1997 cura i materiali del CD di Pietro Tonolo e Maria Pia De Vito Un Veliero all'Orizzonte - incontro del jazz con la musica napoletana, edito dalla EGEA.

Dal 2000 ha dato vita ad un gruppo di canzone d’autore e patchanka con cui ha svolto un’intensa attività concertistica: il Combo Farango. Nel 2002 ha vinto il premio Amnesty International – una canzone per la libertà. Nel 2004 ha pubblicato con il Combo un disco per Storie di Note con il titolo: Non lo faccio più (chansons metissées). Nel 2005 nella nuova edizione dell’Enciclopedia della Canzone Napoletana curata in 6 volumi dal Mattino di Napoli viene dedicato un intero paragrafo alla sua attività di compositore, autore ed esecutore di brani in cui viene adoperato il napoletano su sonorità più contemporanee.

discografia:

Caffè-Concerto .la melodia napoletana in scena - Harmony Music di Firenze

Musikaal Cabaretto - prod. Radio Città del Capo

Non lo faccio più (chansons metissées)- Storie di Note

Nel cinema, ha lavorato come assistente ('Lo Schermo a Tre Punte', documentario di G. Tornatore) e come autore di corti, film e documentari.

Per il teatro ha scritto e rappresentato molti spettacoli circuitati in varie città.

Nell'ambito del fumetto ha sceneggiato "Il Mercato delle Erbe" di Menotti, pubblicato a puntate sulla rivista Blue e ha curato il testo per la serie a episodi "5" di Igort pubblicato dalla Phoenix Enterprise.

Parallelamente continua la sua attività di attore di teatro e di cinema (Paris Dabar, Ravanello Pallido, ecc.).

Nel 2005 ha realizzato un film-documentario “A chi tanto, a chi niente” con E.Scola, M.Monicelli, T.Brass, G.Pontecorvo, G.Montaldo.

 

» Torna indietro